Caricamento

Cerca

es: informazione modulistica, enti locali

IMU 2021 – ACCONTO - SCADENZA 16 GIUGNO

La nuova IMU si paga sempre sugli immobili diversi dall’abitazione principale, quindi sulle seconde case, a prescindere dalla categoria catastale..

  • Da Staff Assoservizi
  • May 14, 2021
  • Poco più di 1 minuto di lettura

L’IMU è L'imposta municipale unica sugli immobili, introdotta dal decreto Legge n. 201 del 2011, convertito in legge n. 214 del 2011.

l'IMU è nata in sostituzione dell’ICI. Dal 2013 l’IMU non è stata più dovuta per le abitazioni principali tranne che per quelle appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (immobili di pregio, ville e castelli).

La legge di Bilancio 2020 (art. 1, comma 738) ha abolito, a decorrere dall’anno 2020, l’imposta unica comunale (IUC), di cui l’IMU era parte, insieme alla Tasi, tributo per i servizi indivisibili, ad eccezione della Tari, la tassa sui rifiuti (TARI).

In sostanza dal 2020 la cosiddetta Nuova IMU accorpa Imu e Tasi.

Per la nuova IMU, il presupposto per l'esistenza della posizione debitoria è il possesso di immobili. Ma non si paga sull’abitazione principale, salvo che si tratti di un’unità abitativa classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 o A/9, quindi di lusso e/o di pregio.

La nuova IMU si paga sempre sugli immobili diversi dall’abitazione principale, quindi sulle seconde case, a prescindere dalla categoria catastale.

Le scadenze per il pagamento della nuova IMU 2021 sono divise in due date: il 16 giugno 2021 per il versamento dell’acconto e il 16 dicembre 2021 per il saldo a conguaglio.

Rif.to: DELIBERAZIONE DI C.C. N° 14 DEL 29 GIUGNO 2020 

Per ulteriori informazioni scarica il documento allegato (IMU-Acconto-2021).

Le ultime notizie nel tuo inbox

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Torna Su